lunedì 20 ottobre 2014

Teglia di verdure e funghi porcini al forno

La proposta di oggi è una ricetta semplicissima, sana e gustosa: una teglia di verdure al forno con funghi porcini.

Come vi dicevo si tratta di una ricetta molto semplice e il suo gusto è tutto nella bontà degli ingredienti che andrete ad usare. Vi ho più volte detto che io compro verdure solo al mio banco di fiducia al mercato, dove il mio amato e preparatissimo "signor Pino" mi spinge a comprare i prodotti migliori del giorno.
I porcini da lui sono una rarità, perché li porta solo quando amici fidati glieli procurano (vi ho detto tante volte che lui lavora solo con aziende scelte del viterbese, perlopiu parenti ed amici attenti come lui alla qualità dei prodotti). In questo caso mi aveva avvertita con un giorno di anticipo e non me li sono potuti far scappare.
Se non trovate i porcini però potrete sostituirli con qualsiasi altro fungo a vostra disposizione!



teglia verdure funghi porcini forno


giovedì 16 ottobre 2014

Gnocchi ripieni di formaggio Le Grouyèr con crema di sedano e pere

Oggi vi propongo una ricetta dal sapore delicato e particolare: degli gnocchi ripieni di formaggio Le Grouyèr con una crema di sedano e pere.

Io ho scelto di dare agli gnocchi la forma di mezzaluna e consiglio anche a voi di farlo, è una "furbata" in questo modo è molto più semplice e veloce riempirli ;-) La crema invece parla da sola, l'abbinamento sedano pere è delicatissimo ed esalta la patata e il grouyèr dello gnocco. Sono un pochino lunghi da preparare ma ne vale la pena.
Se avete tempo cercate di preparare a casa gli gnocchi. Una volta presa la mano in realtà i tempi sono molto ridotti ed è sicuramente uno dei piatti che consiglio maggiormente per una domenica di festa!


gnocchi ripieni formaggio crema sedano pere


lunedì 13 ottobre 2014

Burro di arachidi

Oggi vi propongo la ricetta per preparare in poche semplici mosse il burro d'arachidi a casa.

Come vi avevo già detto in precedenza il burro di arachidi industriale è purtroppo pieno di grassi idrogenati e del temibile olio di palma che, vi ripeto ancora una volta, non solo è a lungo andare nocivo per il nostro organismo ma è anche una delle cause principali della deforestazione del pianeta.
In virtù del suo bassissimo costo è utilizzato a pieni mani dall'industria alimentare e l'aumento della richiesta ha portato gli speculatori ad ingrandire a dismisura le piantagioni di palma, procurandosi ad ogni costo i terreni necessari. Ettari ed ettari di foresta distrutti per fare spezio a piantagioni che non fanno altro che distruggere l'ecosistema.
Purtroppo l'olio di palma ormai lo si trova in tantissimi prodotti, ma quando è possibile evitare di favorire il suo utilizzo è giusto farlo!
Come nel caso del burro di arachidi. Prepararlo a casa è semplice e veloce ed il risultato è garantito.
La versione che vi propongo prevede l'uso dell'olio di arachidi che è preferibile a quello di oliva, in questo caso, in virtù del suo sapore più neutro. Inoltre vi consiglio di non aggiungere zucchero nel caso in cui lo impieghiate per la preparazione di un dolce, e di zuccherarlo solo nel caso in cui lo vogliate mangiare come crema sul pane o sulle fette biscottate ;-)



burro di arachidi ricetta




venerdì 10 ottobre 2014

Cupcake al burro di arachidi

Oggi vi propongo un'altra ricetta super golosa: i cupcake al burro d'arachidi!
Oramai avrete notato la mia passione per il burro d'arachidi. Contrariamente a quello che si può pensare è particolarmente indicato per i dolci, ha un sapore corposo ma non stucchevole. Nel caso di questi cupcake si sposa a meraviglia con l'impasto.
Purtroppo però il burro di arachidi che si trova con facilità nei supermercati contiene quasi sempre olio di palma (nocivo sia per la salute che per il pianeta - le piantagioni di palma destinate alla produzione di olio sono tra le principali cause di deforestazione del pianeta O_O) e grassi idrogenati, ragione per cui vi consiglio di prepararlo a casa, è semplicissimo e ci vogliono solo 10 minuti >.< La ricetta la trovate qui.




cupcake burro d'arachidi




lunedì 6 ottobre 2014

Panini al latte

Oggi vi propongo la ricetta per preparare dei sofficissimi panini al latte!

E' una ricetta lunga. C'è poco da fare un buon lievitato soffice e gustoso richiede TEMPO! Però con un pochino di organizzazione è possibile gestirlo in una giornata (ovviamente il sabato o la domenica) e avere poi un prodotto sano da gustare a colazione :D
Faccio sempre più fatica a trovare del pane di qualità, quindi se posso cerco di prepararlo io, TEMPO PERMETTENDO O_O



panini al latte ricetta



lunedì 29 settembre 2014

Maiale in salsa agrodolce

Oggi vi propongo una ricetta cinese: maiale in salsa agrodolce.

Amo molto la cucina orientale e mi diverto a sperimentare ricette alla ricerca di quelle che si avvicinino maggiormente ai sapori originali.
Questa ve la consiglio caldamente perchè tra le tante che ho provato è la migliore. Non dico perfetta, ma quasi ;-)
Per una corretta esecuzione è però fondamentale utilizzare correttamente il wok. Ovviamente potrete preparala anche con una padella normale, ma nel caso in cui vogliate usare il wok è importante tener presente che il segreto sta tutto nel cuocere ad altissima temperatura e velocemente. Gli ingredienti assorbiranno pochissimo olio rimanendo croccanti e gustosi.
L'unico ingrediente che potrebbe risultare più difficile reperire è l'aceto di riso, ma ormai è comunemente venduto nei negozi biologici quindi provate lì.
Ultima notazione riguarda la carne. Scegliete il taglio che preferite, io ho optato per le lombate perchè sono più saporite e le ho tagliate in pezzettoni piuttosto grandi (rispetto ai piccoli pezzetti che siete abituati a vedere nei piatti cinesi).


maiale in salsa agrodolce ricetta cinese



giovedì 25 settembre 2014

Panini con gocce di cioccolato - Pangoccioli

Oggi vi propongo dei sani e genuini panini con gocce di cioccolato, proprio uguali ai pangoccioli!

Questa favolosa ricetta non è mia ma della bravissima Simona ed è PERFETTA! Otterrete dei pangoccioli  morbidissimi.
Come per ogni lievitato ci vorrà un po' di tempo a realizzarli ma vi assicuro che ne vale la pena e se avrete l'accortezza di conservali in sacchetti sigillati dureranno sino a tre giorni.
Colgo l'occasione per parlavi delle uova.
Quando comprate le uova leggete l'etichetta? Le uova sono classificate in quattro categorie:
o: Uova da agricoltura biologica (allevamento in un terreno naturale ed all'aperto con mangimi biologici)
1: Uova da allevamento all'aperto (le galline razzolano per alcune ore al giorno in un ambiente esterno e depongono le uova sul terreno o nei nidi)
2: Uova da allevamento a terra (le galline vengono allevate in un capannone in cui sono libere di muoversi)
3: Uova da allevamento in gabbia (le galline vengono allevate in batteria, in piccole celle e depongono le uova in una macchina preposta alla raccolta).
Le uova da preferire sono le uova biologiche o comunque quelle da allevamento all'aperto.
Nell'allevamento a terra i capannoni vengono riempiti all'inverosimile e le galline non vedono mai la luce del sole. 
L'allevamento in gabbia è umanamente inaccettabile. Lo sfruttamento a cui vengono sottoposti questi poveri animali non ha giustificazioni.  
Quando andiamo a fare la spesa dovremmo essere consapevoli di quello che compriamo. Vero che le uova da allevamento in gabbia costano molto meno, ma se state attenti spesso ci sono delle offerte e con pochi soldi in più potrete prendere un prodotto più sostenibile! 



panini gocce cioccolato pangoccioli