giovedì 30 ottobre 2014

Spaghetti al limone con broccoli croccanti

La proposta di oggi è un primo semplice e veloce impreziosito da una nota croccante che lo rende un po' diverso dal solito: degli spaghetti al limone con broccoli croccanti.

Basta davvero poco alle volte per diversificare un piatto comune e renderlo più sfizioso.
Come vi accennavo sono in fase di sperimentazione, grazie al corso sto apprendendo tecniche nuove e spesso sensazionalistiche che ho voglia di replicare e rendere completamente mie. Ma nonostante questo prende sempre più forma una mia personale strada improntata alla semplicità. I miei piatti ideali restano quelli che devono il loro sapore principalmente alla bontà degli ingredienti e alla combinazione dei sapori, non ad una elaborata tecnica di cottura o estrazione. E questo primo rappresenta proprio quello che per me resta l'ideale della cucina. Provatelo e poi fatemi sapere cosa ne pensate ;-)



pasta al limone e broccoli ricetta



lunedì 27 ottobre 2014

Crostatine al cioccolato e cardamomo

Oggi vi propongo un dolcino semplice semplice ma dal sapore incredibile: crostatine al cioccolato e cardamomo.

Il cardamomo è una spezia poco usata, ma vi assicuro che è sufficiente sentire il suo caratteristico odore per rimanerne affascinati. C'è un sentore fruttato di agrumi ma allo stesso tempo un'intensità che mi porta alla mente i suq mediorientali.  Pensate che ormai ne ho un barattolino in cucina e ogni tanto lo vado ad annusare (ho il povero Assistente come testimone di questa mia ennesima follia >.<).
E diciamocelo il cioccolato è la morte sua! Se in passato ero convinta che il sapore del cioccolato fosse imbattibile posso affermare in tutta onestà che mi sbagliavo, perché viene superato da quello del cioccolato al cardamomo *_*
Queste sono delle crostatine di pasta frolla semplicissime, il ripieno è una semplice ganache, ma l'aggiunta del cardamomo le rende davvero speciali. Non potete non provarle!



crostata cioccolato cardamomo ricetta



venerdì 24 ottobre 2014

Quaglie al cognac con gelato all'Emmentaler DOP

Oggi vi propongo un piatto solo apparentemente difficile: le quaglie al cognac accompagnate da un gelato all'Emmentaler.
Accostamento particolare ideato per partecipare al contest "Noi CHEESEamo" organizzato dal blog Peperoni e Patate in collaborazione con i Formaggi Svizzeri.
Quest'anno la sfida consisteva nella rilettura di una ricetta del cuore a cui si era particolarmente legati. La mia prima scelta è caduta sugli gnocchi per la cui preparazione ho utilizzato il formaggio Le Gruyère (se siete curiosi di scoprire la ricetta guardate qui). Nel mio cuore subito dopo gli gnocchi vengono le quaglie! Ebbene sì da bambina ero una piccola cannibale piena di contraddizioni! Non mangiavo quasi niente ma adoravo le quaglie. Del resto ho sempre pensato che in me fin da bambina ci fossero segni di lucida follia :P Ero terribilmente affascinata dalla fiammata dirompente del flambè e sognavo un giorno di farlo anche io!
Quel giorno è arrivato, sono cresciuta e dopo alcuni anni di "pentimento" in cui ho cercato di resistere al fascino esercitato su di me dal povero volatile ho ceduto e la quaglia è tornata a far parte della mia cucina, "flambata" inclusa!
Come temperare allora questa fiamma? Sono in fase di sperimentazioni e ho deciso di creare un gelato salato che spegnesse le fiamme! Peccato non poter riprodurre i caratteristici buchi dell'Emmentaler DOP :P
La ricetta è di semplice esecuzione, l'unica difficoltà è il disosso delle quaglie. Ma a questo potete porre una serie di rimedi. 1) Non disossarle e cuocerle intere (ci metteranno di più e le parti commestibili saranno un pochino meno saporite ma davvero solo un pochino). In questo caso se volete comunque preparare un piccolo fondo per rendere la quaglia più morbida potreste penderne una in più e sacrificarne metà per questo nobile scopo. 2) Farle disossare dal macellaio (ma deve essere un vostro amico, altrimenti sarà maldisposto verso questa operazione...), se scegliete questa opzione ricordate di farvi consegnare anche le carcasse indispensabili per il fondo.



quaglie al cognac ricetta



lunedì 20 ottobre 2014

Teglia di verdure e funghi porcini al forno

La proposta di oggi è una ricetta semplicissima, sana e gustosa: una teglia di verdure al forno con funghi porcini.

Come vi dicevo si tratta di una ricetta molto semplice e il suo gusto è tutto nella bontà degli ingredienti che andrete ad usare. Vi ho più volte detto che io compro verdure solo al mio banco di fiducia al mercato, dove il mio amato e preparatissimo "signor Pino" mi spinge a comprare i prodotti migliori del giorno.
I porcini da lui sono una rarità, perché li porta solo quando amici fidati glieli procurano (vi ho detto tante volte che lui lavora solo con aziende scelte del viterbese, perlopiu parenti ed amici attenti come lui alla qualità dei prodotti). In questo caso mi aveva avvertita con un giorno di anticipo e non me li sono potuti far scappare.
Se non trovate i porcini però potrete sostituirli con qualsiasi altro fungo a vostra disposizione!



teglia verdure funghi porcini forno


giovedì 16 ottobre 2014

Gnocchi ripieni di formaggio Le Gruyèr con crema di sedano e pere

Oggi vi propongo una ricetta dal sapore delicato e particolare: degli gnocchi ripieni di formaggio Le Gruyèr con una crema di sedano e pere.

Io ho scelto di dare agli gnocchi la forma di mezzaluna e consiglio anche a voi di farlo, è una "furbata" in questo modo è molto più semplice e veloce riempirli ;-) La crema invece parla da sola, l'abbinamento sedano pere è delicatissimo ed esalta la patata e il gruyèr dello gnocco. Sono un pochino lunghi da preparare ma ne vale la pena.
Se avete tempo cercate di preparare a casa gli gnocchi. Una volta presa la mano in realtà i tempi sono molto ridotti ed è sicuramente uno dei piatti che consiglio maggiormente per una domenica di festa!


gnocchi ripieni formaggio crema sedano pere


lunedì 13 ottobre 2014

Burro di arachidi

Oggi vi propongo la ricetta per preparare in poche semplici mosse il burro d'arachidi a casa.

Come vi avevo già detto in precedenza il burro di arachidi industriale è purtroppo pieno di grassi idrogenati e del temibile olio di palma che, vi ripeto ancora una volta, non solo è a lungo andare nocivo per il nostro organismo ma è anche una delle cause principali della deforestazione del pianeta.
In virtù del suo bassissimo costo è utilizzato a pieni mani dall'industria alimentare e l'aumento della richiesta ha portato gli speculatori ad ingrandire a dismisura le piantagioni di palma, procurandosi ad ogni costo i terreni necessari. Ettari ed ettari di foresta distrutti per fare spezio a piantagioni che non fanno altro che distruggere l'ecosistema.
Purtroppo l'olio di palma ormai lo si trova in tantissimi prodotti, ma quando è possibile evitare di favorire il suo utilizzo è giusto farlo!
Come nel caso del burro di arachidi. Prepararlo a casa è semplice e veloce ed il risultato è garantito.
La versione che vi propongo prevede l'uso dell'olio di arachidi che è preferibile a quello di oliva, in questo caso, in virtù del suo sapore più neutro. Inoltre vi consiglio di non aggiungere zucchero nel caso in cui lo impieghiate per la preparazione di un dolce, e di zuccherarlo solo nel caso in cui lo vogliate mangiare come crema sul pane o sulle fette biscottate ;-)



burro di arachidi ricetta




venerdì 10 ottobre 2014

Cupcake al burro di arachidi

Oggi vi propongo un'altra ricetta super golosa: i cupcake al burro d'arachidi!
Oramai avrete notato la mia passione per il burro d'arachidi. Contrariamente a quello che si può pensare è particolarmente indicato per i dolci, ha un sapore corposo ma non stucchevole. Nel caso di questi cupcake si sposa a meraviglia con l'impasto.
Purtroppo però il burro di arachidi che si trova con facilità nei supermercati contiene quasi sempre olio di palma (nocivo sia per la salute che per il pianeta - le piantagioni di palma destinate alla produzione di olio sono tra le principali cause di deforestazione del pianeta O_O) e grassi idrogenati, ragione per cui vi consiglio di prepararlo a casa, è semplicissimo e ci vogliono solo 10 minuti >.< La ricetta la trovate qui.




cupcake burro d'arachidi